Maulu Simone

Maulu Simone

Candidato Consigliere - Circoscrizione di Sassari

Simone Maulu 31 anni, Sassarese. Attivista di iRS fin dalla sua nascita è da sempre in prima linea nelle lotte a difesa dei diritti del Popolo Sardo.

Vive a Sassari, da oltre dieci anni lavora come operatore culturale.

Sono candidato con Autodeterminatzione perché

è la prima organizzazione politica che riunisce in un progetto condiviso sei movimenti indipendentisti e allo stesso tempo persone che non fanno parte di nessun partito o movimento politico. 

Sono candidato con Autodeterminatzione perché questo progetto non nasce come cartello elettorale ma esiste da oltre un anno e continuerà ad esistere dopo le elezioni. A prescindere. 

Sono candidato con Autodeterminatzione perché per decenni la Sardegna è stata governata e impoverita da persone e partiti che rappresentavano e rappresentano tutt’ora gli interessi dello Stato italiano e non quelli del Popolo Sardo. 

Sono candidato con Autodeterminatzione perché è un movimento, solidale, ambientalista, antifascista, popolare, progressista e indipendentista. 

Sono candidato con Autodeterminatzione perché credo nell’impegno in prima persona e credo che l’indipendentismo debba essere rappresentato nelle istituzioni. 

Sono candidato con Autodeterminatzione perché credo in un’ Europa dei Popoli e non nell’Europa dei banchieri, delle multinazionali e degli Stati che opprimono i popoli. 

Sono candidato con Autodeterminatzione perché penso che in Sardegna non esista più la sinistra e quella sinistra dobbiamo essere noi. Con testa cuore e gambe in Sardegna.

Sono candidato con Autodeterminatzione perché da sempre sono indipendentista e credo nella lotta di liberazione nazionale e nell’emancipazione dei Popoli in forma non violenta. 

Sono candidato con Autodeterminatzione perché rimboccandoci le maniche, lavorando, lottando uniti e determinati possiamo crescere e liberare la nostra terra.

Sono candidato con Autodeterminatzione perché siamo un Popolo con una storia e una cultura propria e anche se l’Italia riempisse le nostre casse di soldi saremo indipendentisti comunque perché lo siamo storicamente. 

Ringrazio tutti coloro che credono in questo progetto e che vorranno sostenermi in questa campagna elettorale.